Io non ho fatto
la scelta della politica.
Io ho fatto la scelta
della lotta per la realizzazione
degli ideali comunisti.

Artisti per Berlinguer

 

Proseguendo nel solco tracciato dalla mostra fotografica allestita nelle sale dell’Aurum a novembre di cinque anni fa, oggi – nel trentennale della scomparsa di Enrico Berlinguer – ci fa piacere che Pescara torni ad essere pervasa dal ricordo della sua figura carismatica e dei suoi lungimiranti pensieri lunghi, grazie a questa mostra pittorica itinerante e mutevole, concepita come un autentico work in progress che nel corso del suo lungo viaggio attraverso l’Italia si è arricchito del contributo di nuovi e validi autori italiani ed internazionali, tra i quali gli abruzzesi Albano Paolinelli ed Emilio Patrizio.

Composto da oltre trenta quadri di varie forme e dimensioni, l’allestimento pescarese di artisti per Berlinguer è in grado di tratteggiare con tecniche e sensibilità diverse l’universalità della figura del leader comunista diventata nel tempo – suo malgrado – una sorta di icona laica e popolare. L’uomo, i segni, le parole, la memoria, le sconfitte, i temi politici – dalla questione morale al compromesso storico, passando per quella via italiana al socialismo che lo porterà in aperto contrasto con l’impero sovietico – fino al tragico epilogo di Padova; non solo un omaggio alla memoria storica di ciò che è stato, ma anche e soprattutto un’occasione per riflettere con occhi e sguardo nuovi su alcuni aspetti della triste storia italiana di questo ultimo trentennio rimasti ancora drammaticamente incompiuti.
Nel ringraziare tutti coloro che – a vario titolo – con il loro contributo hanno permesso la realizzazione di questo evento, ci piace ricordare che l’organizzazione della mostra ha rappresentato anche l’ultimo impegno dell’instancabile prof. Gianni Pagannone, il presidente della nostra associazione scomparso prematuramente nello scorso mese di maggio. Un uomo dotato di una straordinaria curiosità intellettuale, apprezzato indistintamente da amici, colleghi e conoscenti per i suoi modi pacati e gentili; qualità che l’hanno portato ad abbracciare con slancio e generosità anche questa nuova iniziativa alla quale ha voluto dedicarsi senza riserve fino all’ultimo dei suoi giorni. È a lui che questa mostra è idealmente dedicata; è a lui che va il nostro abbraccio più grande.

Programma

Sabato 5 Luglio - ore 11
Apertura della mostra
alla presenza dei rappresentanti delle istituzioni

Lunedì 7 Luglio - ore 18
Presentazione del libro
Arrivederci Berlinguer
di Elettra Stamboulis e Gianluca Costantini
(ed. Becco Giallo, 2013)

Giovedì 10 Luglio - ore 18
Presentazione del libro
Enrico Berlinguer
di Chiara Valentini
(Feltrinelli, 2014)

Sabato 19 Luglio - ore 11
Presentazione del libro
In macchina con Berlinguer
di Alberto Menichelli
(ed. L’Unità, 2014)

Il presente programma potrebbe subire variazioni

LE OPERE ESPOSTE SONO DI:
Gianni Asdrubali - Luigi Boille - Pietro Bortolotti - Ennio Calabria - Vincenzo Caputo - Erio Carnevali - Michele De Luca - Stefano Di Stasio - Fernando Falconi - Andrea Fogli - Flavia Franceschini - Giorgio Galli - Gianfranco Goberti - Mara Guerrini - Alexander Jakhnagiev - Giacomo Lusso - Claudio Marini - Giuseppe Modica - Franco Mulas - Gianfranco Notargiacomo - Anna Ottani - Mirko Pagliacci - Albano Paolinelli - Giampaolo Parini - Emilio Patrizio - Salvatore Pupillo - Giuseppe Salvatori - Jimena Sanchez - Carlo Sipsz - Giovanna Sposato - Stella Tundo

 Scarica invito (file pdf)

Commenti (0) Visualizzazioni: 891

È scomparso il presidente Gianni Pagannone

Gianni PagannoneCommozione e cordoglio ha suscitato la scomparsa del presidente della nostra associazione Gianni Pagannone. Preside dell'ITIS di Montesilvano per più di un quindicennio, membro del Cidi (Centro iniziativa democratica insegnanti) di Pescara, si è sempre distinto nella società civile per l'impegno e la determinazione con i quali ha partecipato alle battaglie per i diritti democratici e i valori di libertà. Uomo di straordinaria curiosità intellettuale, verrà ricordato da amici, colleghi e conoscenti per i suoi modi pacati e gentili.

La sua sensibilità e l'apertura costante verso nuove e significative iniziative che lo hanno portato ad abbracciare con slancio e generosità anche la costituzione dell'Associazione "Enrico Berlinguer. Cultura e politica".

L'associazione si stringe attorno alla famiglia Pagannone così duramente colpita e si impegna a non disperdere la testimonianza dei valori offerta dall'amico Gianni.

 

 

 

Rassegna stampa.


Commenti (0) Visualizzazioni: 850

Festeggiato l'anniversario de l'Unità

Anniversario 90° de l'Unità a PescaraEravamo circa un centinaio, accorsi da ogni parte d'Abruzzo, sabato 5 aprile al ristorante La Corte di Villaraspa di Spoltore, per il 90° anniversario de l'Unità, il giornale fondato nel 1924 da Antonio Gramsci. Nevio Felicetti ha introdotto l'iniziativa chiarendo come essa non avesse alcun carattere nostalgico, ma riflettesse una forma una viva, forte e consapevole di partecipazione alla vita sociale e politica. La stessa forma che anima l'associazione Enrico Berlinguer Abruzzo.

Era presente Luca Landò, direttore del quotidiano, che ha tratteggiato brevemente un identikit de l'Unità definendolo non solo un mezzo di informazione ma anche un contenitore di passione, così come lo aveva inteso Gramsci stesso. Landò ha anche illustrato le iniziative editoriali che l'Unità promuoverà nel corso del 2014: una serie di allegati dedicati a vari aspetti che hanno caratterizzato la vita del giornale.

Unico motivo di frustrazione della giornata è stato l'assenza per motivi di salute del presidente Gianni Pagannone, a cui Felicetti, nel suo saluto, non ha mancato di rivolgere a nome di tutti un pensiero e l'augurio di una pronta guarigione seguiti da un caloroso applauso.

Commenti (0) Visualizzazioni: 713

Traduttore Google

Italian English French German Portuguese Russian Spanish

Cerca nel sito

Menu utente